Programma Spazio Alpino Italia

1420

Il rimborso della quota nazionale a valere sul Fondo di rotazione per i progetti CTE

In Italia, al fine di assicurare il cofinanziamento nazionale pubblico (pari al 15% del budget totale del beneficiario) ai beneficiari italiani che sono enti pubblici o organismo di dritto pubblico la Legge n.183/1987 ha istituito, presso la Ragioneria Generale dello Stato, il Fondo di rotazione per l’attuazione delle politiche comunitarie (gestito dal MEF) avente gestione autonoma fuori del bilancio dello Stato, con compiti di intermediazione sui flussi finanziari Italia-Ue.

Austria, Francia, Germania, Slovenia non prevedono uno specifico cofinanziamento nazionale: ciascun beneficiario deve fare la richiesta di contributo alle Amministrazioni pubbliche locali, regionali o nazionali. La Svizzera ha previsto un budget nazionale specifico per i suoi partners che è gestito dall’Ufficio Federale dello Sviluppo Territoriale.

Il documento di riferimento del Programma Spazio Alpino è il  Factsheet 1.3 "Funding principle" (allegato in calce).

Come attivare la procedura per il rimborso della quota nazionale.

Ogni partner italiano (purchè organismo di dritto pubblico), come da indicazioni date dall'Agenzia per la Coesione Territoriale può attivare la richiesta di rimborso per la quota di cofinanziamento nazionale a valere sul Fondo di Rotazione, così come prevista nella delibera CIPE di cofinanziamento 10/2015, solo dopo che l'AdG del Programma ha trasferito le risorse derivanti dal cofinanziamento FESR al Lead Partner del progetto e, quest’ultimo, lo abbia trasferito a sua volta ai singoli Partner di progetto.

A tal fine è necessario comunicare alla Agenzia per la Coesione Territoriale l’avvenuta acquisizione del contributo FESR spettante (a fronte delle spese  rendicontate, degli esisti positivi del controllo di primo livello e della relativa certificazione delle spese).

In allegato è disponibile la nota trasmessa dall’Agenzia per la Coesione Territoriale contenente la descrizione della procedura per la richiesta di erogazione del cofinanziamento nazionale per i programmi CTE a valere sul Fondo di rotazione.

Le richieste di rimborso  dovranno essere presentate dai partner italiani all'Agenzia per la Coesione Territoriale, Area Programmi e Procedure, Ufficio 1 (ACT – APP - UF1), compilando il formulario sotto allegato che dovrà essere inviato da indirizzi di posta elettronica certificata al seguente indirizzo PEC:

area.programmi.uf1@pec.agenziacoesione.gov.it

ed in copia a:

area.programmi.uf1@agenziacoesione.gov.it.

Il codice CCI da indicare nella richiesta è: 2014TC16RFTN001

Eventuali richieste di chiarimenti o di assistenza possono essere inoltrate all'indirizzo di posta elettronica spazio_alpino@regione.lombardia.it o al numero telefonico del Contact point italiano: 02.6765.0038.